CURIOSITÀ

AEREO: questo è l’aggettivo che si trova in molti scritti antichi che descrivono il miele, a ribadire una consolidata credenza secondo la quale il miele discendeva dal cielo e si posava sui fiori da cui le api lo avrebbero raccolto.

MATTEO: l’evangelista Matteo nel Vangelo secondo Matteo 3,4 si descrive il pasto di Giovanni il Battista nel deserto a base di miele e cavallette. La stessa descrizione viene ripresa da Dante nel Purgatorio (XXII,151) “Mele e locuste furon le vivande/ che nodrirono il Batista nel deserto”.