Miele di Arancio

Consistenza: cristallizzato
Colore: molto chiaro, il colore varia dal bianco al giallo paglierino, sino al beige chiaro
Aroma: floreale, fruttato, con una nota che ricorda i fiori di zagara e un tenue e persistente aroma di buccia d’agrume
Sapore: fruttato e piacevolmente acido
Zona e periodo di produzione
Viene raccolto in primavera e all’inizio dell’estate, nelle regioni meridionali della penisola italiana e nelle isole
Consigli d’uso
Ideale per la preparazione di dolci da forno, per dolcificare e aromatizzare yogurt, dessert a base di crema e panna montata, viene valorizzato negli usi “a freddo”. Innumerevoli sono gli abbinamenti
possibili con questo miele. Lo si può usare per frittate, insalate di ortaggi primaverili, fantasiose vinaigrettes, con pesce crudo e cotto e formaggi a pasta filata di varia stagionatura (scamorza, provola, caciocavallo e mozzarella).

Scarica la cartolina in PDF

Ricette correlate

Pin It on Pinterest