Mielizia Bio - Linea biologica di miele, frollini, composte di frutta e gelati

Mielizia – il brand di Conapi, leader nella produzione di miele nazionale biologico e convenzionale – lancia la sua extension line nel segmento del biologico nazionale con le nuove referenze, accompagnate dal claim “Insieme per la Biodiversità“. La linea, oltre a miele e composte di frutta, include anche gelati e frollini. Questa novità, che nasce interpretando le richieste di mercato, conferma il grande dinamismo di Mielizia e si pone in sintonia con la filosofia aziendale, orientata alla sostenibilità.

“Da sempre, come produttori, crediamo ed investiamo in questo comparto – dichiara Nicoletta Maffini, Direttore Commerciale e Marketing Conapi – tanto che il 45% dei nostri alveari è a conduzione biologica”.

Il nuovo miele biologico italiano

Le 6 le referenze del miele a marchio Mielizia Bio – acacia, bosco, castagno, clementino, millefiori, tiglio – saranno dotate di QR Code e sigilli parlanti, illustrativi della realtà Conapi-Mielizia. Sul packaging sarà evidenziata la produzione biologica e l’indicazione della regione di provenienza.

I gelati

Dolcificati solo con miele italiano monoflora di acacia o sulla, dei soci Conapi, i gelati Mielizia Bio sono a lista breve di ingredienti selezionati. In particolare, i gusti Fiordilatte (3 ingredienti) e Nocciola (4 ingredienti) sono 100% italiani mentre la variante al Cacao (4 ingredienti) è ottenuta con fave proveniente dal Sud America. Sono senza glutine, additivi, addensanti e coloranti.

I frollini

I frollini Mielizia Bio sono ottenuti con pochi e selezionati ingredienti, tra cui miele italiano dei soci Conapi e farine di grani italiani. Sono senza sciroppi e aromi, grassi animali, olio di palma e senza latte aggiunto.
Le 4 varianti includono frollini al cacao con gocce di cioccolato, frollini con grano saraceno e frutti rossi, frollini integrali di farro con fiocchi e frollini semintegrali con gocce di cioccolato.

Composte di frutta

Senza pectina e dolcificate solo con succo d’uva e miele, saranno disponibili in 6 varianti, ovvero albicocca, pesca, fragola, agrumi – con provenienza regionale indicata in etichetta – e mirtillo e frutti di bosco. Anche in questo caso, a disposizione dei consumatori vi sono QR Code e sigilli parlanti e illustrativi, per offrire tutte le informazioni su origine e tracciabilità dei prodotti.

“Siamo consapevoli – commenta Nicoletta Maffini – che comunicare queste informazioni al consumatore finale sia fondamentale, essendo sempre più attratto da prodotti di filiere autentiche, realizzati con trasparenza, in modo diretto e soprattutto sostenibili ed etici. Inoltre, il miele italiano continua a godere di un riconosciuto valore, sia da parte degli operatori di settore che dei consumatori finali”.

Pin It on Pinterest